Ivano Fabbri

Back to Posts

Ivano Fabbri

Ivano Fabbri si avvicina alla pittura in giovane età, frequentando i laboratori di alcuni maestri bolognesi. Specializzandosi nella realizzazione di materiali laminati applicati all’arredo di design, l’artista bolognese approfondisce la sua conoscenza sulla lavorazione delle superfici metalliche. Con il tempo elabora una personalissima tecnica artistica, basata sull’abrasione su inox e ottone, sul taglio e l’assemblaggio della matrice metallica. Tale procedimento permette all’artista di costruire delle forme geometriche, il cui compito cinetico è affidato alla diversa incidenza luminosa.

banner2-940x360

Abrasione, taglio e assemblaggio | Le raffinate creazioni sono il risultato di una lavorazione complessa, interamente eseguita dall’artista, dal progetto al risultato finale, così che le sue opere possano considerarsi dei veri e propri manufatti.

banner3-940x360

Frutto di rigore e precisione, il lavoro di Ivano Fabbri mostra una profonda attitudine sperimentale. Si configura come una elaborazione di quelle poetiche che, al sorgere degli anni Sessanta, si concretizzano in opere e oggetti il cui presupposto è la sintesi fra estetica, scienza e tecnologia.

È intorno al limite (o paradosso) dell’invisibilità che l’artista bolognese costruisce le sue armature di luce. È nelle sequenze modulari delle abrasioni e nei salti di livello, che si producono improvvisi brillamenti e movimenti percettivi, secondo i molteplici angoli d’incidenza della luce, che trasformano la fruizione in partecipazione.

pic2

Condividi questo post

Back to Posts